centroPrevenzione

Ozono terapia

medicalage-ozonoterapia

medicalage-ozonoterapia-dolore

L’Ossigeno-Ozono Terapia: é una terapia basata sull’erogazione di una certa quantità di ossigeno-ozono nell’organismo con varie modalità e su alcune patologie ha permesso di ottenere risultati terapeutici rilevanti:

  • Azione antidolorifica
  • Incremento delle difese immunitarie
  • Ottimizzazione dell’utilizzo dell’ossigeno nel sangue con effetto rivitalizzante
  • Effetto coadiuvante nella cura della depressione.

Vie di somministrazione

Locale:
mediante applicazione di una campana di vetro o di un sacchetto di plastica reso opportunamente stagno, in cui viene fatto fluire l’O2/O3;

Sistemica:
viene abitualmente iniettato per via intramuscolare, sottocutanea e/o intrarticolare;

Mediante autoemoinfusione:
eseguita prelevando sangue venoso che, convogliato in un contenitore, viene trattato con la miscela O2/O3 e successivamente reinfuso. Il sangue, a contatto con l’ozono libera una serie di sostanze antiossidanti, antiinfiammatorie e fattori che provocano un consistente e duraturo beneficio al paziente. In dettaglio possono essere trattate con successo ulcere diabetiche, retinopatie, e dermatiti di diversa natura.

Tossicità ed effetti collaterali:

Se il trattamento é correttamente applicato non esistono effetti collaterali né alcun tipo di razione allergica: il trattamento, se correttamente applicato da medici preparati (corsi SIOOT) è assolutamente privo di rischi né genera dipendenza.

Indicazioni cliniche

L'ossigeno ozono terapia è trattamento coadiuvante ad ampio spettro al di là della causa specifica. Vi sono delle situazioni dove l'effetto farmacologico dell'ossigeno-ozono è mirato e altre dove il suo raggio di attività è molto ampio:

  • Micosi, infezioni batteriche, infezioni virali;
  • Infiammazioni – Terapia del dolore;
  • L'ozono agisce da: Attivatore circolatorio, Rivitalizzante, Immunomodulante;
  • Favorisce il rilascio e l'utilizzo dell'ossigeno corporeo.


Tabella delle indicazioni cliniche

Applicazioni mediche

Patologie trattabili con l’ossigeno ozono terapia

Dermatologia Herpes Zoster e Simplex
Acne
Eczemi
Lipodistrofia (Cellulite)
Estetica Cellulite
Patologie vascolari Questo trattamento é indicato in caso di alterazioni del circolo (arterioso e venoso), nelle ulcere da decubito e croniche dove l’azione disinfettante dell’Ozono promuove la rigenerazione e la riepitelizzazione dei tessuti. Particolari vantaggi si hanno nel trattamento delle patologie del microcircolo (gambe gonfie e pesanti), cefalee vasomotorie e/o a grappolo, maculopatia degenerativa, vasculopatia microcavernosa da stasi.
Patologie ortopediche In numerose patologie a carico dell’apparato Osteo-articolare e Muscolo-Scheletrico, caratterizzate da spiccata sintomatologia dolorosa, la terapia viene utilizzata con ottimi risultati. Il suo impiego è efficace sia nelle affezioni acute a manifestazioni infiammatorie, sia in quelle degenerativo-croniche. I risultati ottenuti evidenziano una spiccata efficacia nelle patologie a carico delle articolazioni quali mani , piedi, ginocchia e spalle. Nelle ernie e protrusioni discali lombari e cervicali non operabili, la regressione della sintomatologia  dolorosa è rapida e i vantaggi rispetto ad altre metodiche tradizionali sono rappresentati soprattutto dall’assenza di effetti collaterali e da una rapida risposta terapeutica.
Osteoartrosi L’osteoartrosi é “la principale malattia invalidante”. Grazie alle sinergie in atto tra le terapie ufficiali e l’ozonoterapia si è osservato un netto miglioramento sotto il profilo funzionale e antalgico. In tal modo si interrompe il circolo vizioso rappresentato da: alterazione morfologica, osteomieliti, rigidità articolare, dolore, contrattura muscolare antalgica, deficit funzionale. L’Ozono oltre a migliorare  la sintomatologia dolorosa, favorisce il rilassamento delle fasce muscolari coinvolte con conseguente recupero della funzionalità complessiva.
Medicina sportiva In ambito sportivo diverse patologie possono trovare nell’O2/O3 un valido supporto terapeutico. Da alcuni anni questa metodica viene utilizzata con successo in atleti di diverse discipline: calcio, ciclismo, atletica leggera, pallavolo, rugby, basket, ecc. Si trattano  lombalgie, ernie discali, borsiti, distorsioni, epicondiliti, fibromialgie, talalgie, tendinopatie. Le proprietà antinfiammatorie dell’Ozono  sono utili anche nel trattamento delle osteocondriti, delle arteriopatie croniche degenerative, delle gonartrosi (artrosi del ginocchio) e delle coxartrosi (artrosi dell’anca).
 L'Ossigeno-Ozono nella pratica  fisioterapica è terapia di elezione nel trattamento di specifiche patologie, sia in  ambito strettamente riabilitativo, muscolare che neurovascolare. Da non trascurare, infine, è la capacità dell’Ozono di agire da decontratturante nei distretti in cui persistono esiti di traumi.
Arteriopatie periferiche La terapia é indicata nei problemi di circolazione arteriosa in quanto normalizza l’apporto intravascolare e tissutale di O2.
Malattie venose, ulcere trofiche, ulcera diabetica, ulcera postflebitica: nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica, si opera ormai da tempo riscontrando risultati positivi, con evidenti miglioramenti sia sotto l’aspetto funzionale che estetico. I pazienti trattati con ozonoterapia hanno evidenziato un rapido miglioramento della condizione vascolare e trofica.

Condividi